YOGA

Molti pensano alla filosofia molti pensano alla spiritualità, ma nessuno si ferma a pensare che praticare Yoga è, dalla parola stessa che significa “unire”, riequilibrare mente-corpo-spirito. 


Praticarlo regolarmente migliora tutti i sistemi del nostro corpo: scheletrico, muscolare, pelle, circolatorio, nervoso, digestivo, respiratorio, endocrino, escretore e, puoi starne certo, anche quello riproduttivo.


Rafforza e tonifica i muscoli

Il Core dello Yoga ruota attorno agli Asana, rappresentate dalle posizioni che vengono eseguite durante la pratica dello Yoga. Ogni Asana è ben bilanciata per aumentare sia la forza sia l’equilibrio del nostro corpo, oltre a portarci a trovare quel rilassamento interiore e fisico. Durante la pratica Yoga useremo tutti i muscoli del nostro corpo dedicando con specifici Asana ad ognuno di essi. Aumenta la flessibilità Uno dei benefici che si raggiunge praticando Yoga è il ritrovamento della flessibilità corporea. Questa flessibilità aiuta al riallineamento del corpo, al miglioramento della postura e di conseguenza all’eliminazione di quei dolori associati ad essa, a collo e schiena. Inoltre, una maggiore flessibilità migliora anche l’allineamento del corpo, migliora la postura e di conseguenza dolori alla schiena e al collo, incubi per molte persone, scompaiono come per miracolo. 


Lo yoga riduce lo stress, permette ai muscoli contratti di rilassarsi ed equilibra tutto il corpo. Questi benefici, non solo ti aiutano a dormire meglio, ma la fatica viene ridotta ed, in generale, c’è un incremento dell’energia per tutto il giorno. Gli yogi credono che la pratica attiva e bilancia i centri energetici (chakra in sanscrito), permettendo alla forza vitale (prana) di fluire liberamente per tutto il corpo, e quindi incrementando notevolmente la vitalità.


 La pratica regolare abbassa il battito cardiaco e la pressione sanguigna. Gli asana rafforzano il cuore e, con il tempo, questo organo arriva a pompare il sangue in modo più efficiente e con maggiore ossigeno. Lo yoga agisce su questo sistema anche indirettamente combattendo lo stress. 


Il pranayama, ma anche la semplice pratica delle posizioni, ti insegna a respirare più profondamente e più lentamente. Questo migliora il funzionamento dei polmoni e, allo stesso tempo, aumenta la quantità di ossigeno assorbita in ogni respiro. Di conseguenza, poiché i polmoni lavorano meglio, molti praticanti ottengono notevoli benefici per l’asma, lo stress e la fatica. Rafforza il sistema immunitario Lo yoga stimola il sistema nervoso parasimpatico che a sua volta ha un azione calmante. Questo effetto rilassante agisce indirettamente sul sistema immunitario rafforzandolo notevolmente. Di conseguenza il corpo combatte i virus ed i batteri più velocemente e più facilmente. Inoltre una pratica regolare permette al corpo di espellere tossine dagli organi, e questo permetterà un ulteriore miglioramento del sistema immunitario. Spesso ce ne dimentichiamo, ma nel corpo c’è un sistema di autoguarigione innato, e questo è notevolmente rafforzato da questa disciplina. Benefici mentali dello yoga Lo yoga insegna ai praticanti a rilassarsi, a gestire lo stress, aumenta anche l’abilità di focalizzarti e concentrarti. Una pratica regolare riduce la tensione muscolare, ma soprattutto riduce la tensione mentale. Durante la meditazione impari ad osservare e controllare la mente. L’abilità di focalizzare il tuo pensiero su qualcosa, permette al tuo cervello di concentrarsi ed essere più consapevole. Questo elimina anche problemi come l’ansia e il pensare troppo. 


Grazie al movimento, alla meditazione e al pranayama sarai in grado di riconnetterti con la tua vera essenza. Man mano che imparerai a calmare le fluttuazioni della mente, inizierai a scartare tutto quello che è inutile dalla tua vita e ritroverai uno stato di pace. Questo stato pacifico è totalmente naturale solo che è in profondità e ricoperto da una serie di strati che lo nascondo. Grazie alla pratica dello yoga possiamo lentamente togliere questi livelli uno per uno per riscoprire la nostra vera natura. 

PRANAYAMA

La vita inizia con un inspiro, e finisce con un espiro.

Secondo gli Yoga Sutra di Patanjali, il pranayama costituisce uno degli otto anga, ovvero stadi o “membra” dello yoga.

In realtà con il termine Pranayama non si intendono solo le tecniche di respirazione utilizzate dallo yoga, ma il meccanismo attraverso il quale è possibile assorbire e controllare il prana, ovvero l’energia vitale, con lo scopo di rendere la mente stabile, forte, tranquilla e di poterne risvegliare le potenzialità latenti. (Che spesso nemmeno immaginiamo di possedere.)

 “Prana, infatti, significa energia, o soffio vitale che riempie l’universo.”

HATHA YOGA

«"Ha" significa sole, che è il sole del nostro corpo, cioè l'anima, e "tha" significa luna, che è la nostra coscienza.
L'energia del sole non si attenua mai, mentre la luna svanisce ogni mese e poi di nuovo da luna nuova ridiviene piena.»

YIN YOGA

Si tratta di una pratica lenta, focalizzata sulla staticità delle pose. Un approccio completamente diverso rispetto a quello a cui siamo abituati. Nello Yin Yoga ci viene chiesto, semplicemente, di stare. Stare nel corpo, in ascolto dei suoi limiti, del lavoro delle posizioni nelle sue varie parti; stare nella mente, nel subbuglio di pensieri che emergono e si scontrano; stare nelle proprie emozioni, che a volte hanno solo bisogno di essere viste, ascoltate, espresse… Una pratica dunque molto introspettiva, che ci permette di usare le asana per entrare nel corpo e, da qui, scivolare lentamente dentro di noi, in profondità.

YOGA NIDRA

Nidra significa sonno, non importa come o perché. Ma Yoga Nidra significa sonno dopo essersi liberati dagli affanni. Esso è di una beata ed insieme elevata qualità.
Quando la consapevolezza è separata e distinta dalle vritti. Quando veglia, sogno e sonno profondo scorrono come nuvole. Ma la consapevolezza di atma rimane. Questa è l’esperienza del rilassamento totale. Rilassamento non significa sonno. Rilassamento significa essere beatamente felici. Senza fine. Io chiamo beatitudine il rilassamento assoluto; Il sonno è una questione differente. Il sonno dà solamente un rilassamento alla mente e ai sensi. La beatitudine rilassa l’atma, il sé interiore; Per questo, nel tantra, Yoga nidra è la soglia del samadhi.
Swami Satyananda Saraswati

MEDITAZIONE

Cosè per noi la Meditazione?

La meditazione per noi è fondamentale per poter raggiungere lo stato più elevato, il Samadhi, degli otto Stadi degli Yoga.

E' il momento in cui ci regaliamo del tempo per noi stessi, per coltivare il giardino che è dentro di noi. Giardino che dobbiamo tenere sempre rigoglioso e che ci darà l'aiuto giusto per raggiungere l'unione a cui siamo destinati nello Yoga.